Oh! TRUFFLE

Il tartufo è un fungo ipogeo a forma di tubero che vive in simbiosi con le radici di alcune piante, quali, per esempio, la quercia, il tiglio, il nocciolo, il carpino e il pioppo. Ha una massa carnosa detta gleba, rivestita da una sorta di corteccia chiamata peridio. È costituito in alta percentuale da acqua, fibre e sali minerali, sostanze organiche fornite

dall’albero con cui vive in simbiosi.La forma dipende dalle caratteristiche del terreno in cui si sviluppa: un terreno morbido favorirà la crescita di un tartufo a forma sferica, mentre un terreno duro, pietroso e con molte radici, ne favorirà una forma bitorzoluta.

Esistono moltissime specie di tartufo: le più conosciute ed apprezzate ad uso gastronomico sono le seguenti:

• Tartufo Bianco Pregiato (“Tuber magnatum Pico” conosciuto anche con il nome di “Tartufo bianco d’Alba”)

• Tartufo Nero Pregiato (“Tuber melanosporum Vitt.” conosciuto anche come “Tartufo Nero Invernale”)

• Tartufo d’estate (“Tuber aestivum Vitt.” conosciuto anche come “Tartufo Scorzone”)

• Tartufo Bianchetto (“Tuber Borchii” o “Tuber Albidum”) Il tartufo è da considerarsi anche una vera e propria sentinella ambientale: non tollera infatti l’inquinamento e quant’altro sia dannoso alla natura.

 

Download PDF
portafoli_truffle_4